Formula E: tutti gli orati tv delle prime due gare in Arabia Saudita

Come nel 2021, anche quest’anno la Formula E sarà trasmessa in diretta da Sky Sport e Mediaset: ecco il programma e gli orari di qualifiche e gare per i due E-Prix dell’Arabia Saudita

Il Mondiale di Formula E 2022 comincierà dall’Arabia Saudita con il doppo E-Prix a Diriyah, nei pressi della capiale Riad: le prime due gare della stagione si svolgeranno il 28 ed il 29 gennaio e come nel 2021 saranno Sky e Mediaset a trasmettere in dieretta tv le corse del Mondiale elettrico, che quest’anno per i colori italiani presenterà la grande novità di Antonio Giovinazzi e nel 2023 avrà addirittura la Maserati in gara con un proprio team.

Se cerchi una piattaforma di scommesse con bonus e depositi, visita questo sito: https://www.1win-italia.com/

Il programma e gli orari

Il programma prevede shakedown e FP1 il 27 gennaio, FP2, qualifiche e gara il 28 gennaio, FP3, qualifiche e gara 2 il 29 gennaio. Ecco la programmazione televisiva per le gare che daranno il via al Mondiale di Formula E 2022: venerdì 28 gennaio le Qualifiche 1 su Sky Sport alle ore 13.45, mentre alle 18 Gara 1 su Sky Sport 1, Mediaset Canale 20; sabato 29 gennaio, alle ore 13.45, le Qualifiche 2 e alle ore 18 Gara 2. Trasmette su Sky Sport 1, Mediaset Canale 20.

Alcune curiosità della Formula E 2022

La Formula E comincierà il 28 e il 29 gennaio con due E-Prix in Arabia Saudita, chiusura ad agosto in Corea del Sud. L’Italia tifa Antonio Giovinazzi e ospiterà due gare a Roma nel mese di aprile. Il circuito sarà quello di Ad-Diriyah, che ormai fa parte della storia della categoria, attorno alle mura dell’antica capitale saudita, a qualche km dal centro di Riad. Come al solito con una serie di temi e di stranezze che non si trovano di certo negli altri campionati. Noi abbiamo finalmente un pilota per cui fare il tifo: Antonio Giovinazzi, su Dragon Penske; sarà il campionato d’addio per la Mercedes. Il primo senza l’Audi. Tornando a noi, Antonio alla Dragon Penske si configura come uno dei movimenti di mercato maggiormente rilevanti, dato che fino a qualche mese fa apparteneva alla Formula 1. Giovinazzi non nasconde tra l’altro di volerci tornare, ma ha accettato ugualmente di misurarsi in Formula E, dove ci sono tanti piloti di grande qualità; la Dragon Penske, nel 2021 è arrivata undicesima su dodici team nei Costruttori, ma ha già dimostrato qualche segno di ripresa. L’altro colpo fondamentale l’ha piazzato la Venturi con Lucas di Grassi, secondo pilota con più vittorie nella storia del campionato. Non mancherà la DS-Techeetah. Appuntamento a Roma, il 9 e il 10 aprile per le strade dell’Eur; il gran finale si svolgerà il 13 ed il 14 agosto a Seul dove si assegnerà il secondo titolo ufficialmente denominato come Mondiale della Formula E. Se vorresti una casa luminosa e confortevole ecco come rinnovare casa senza cambiare l’impianto elettrico.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.