F1:  la Fia sanziona la Williams con una multa di 25mila dollari per violazione dei regolamenti del budget cap

Dal 2021, in F1, tutti i team devono presentare un resoconto sulla spesa annuale del Cost Cap. Per tutti gli appassionati del gioco online, i siti scommesse di malta, ci sono le quote che tendono ad essere molto più elevate soprattutto sulle scommesse sportive di calcio, tennis, pallacanestro e tanto altro. Oltre alla possibilità di giocare in modalità live si può anche puntare una scommessa all’ultimo minuto e in più tanti vantaggi su promozioni e bonus molto migliori dei siti italiani.Tale spesa è ritenuta essere comunicata entro il 31 Marzo, cosa che la Williams non ha fatto e quindi ha violato con la Fia.

La multa

Per questa violazione, la Williams ha preso 25 mila dollari di multa. In seguito, il team britannico ha riconosciuto l’errore di non aver obbedito alle regole della Fia . Rinnovare casa senza cambiare l’impianto elettrico si può e questo vale sia per una nuova casa che una da ristrutturare, quindi per avere tutte le spiegazioni necessarie si possono trovare qui. Una violazione che comunque è stata voluta dalla Williams poco prima della scadenza, anche se hanno cercato di trovare un rimedio per la budget cup. La Fia ha introdotto dei costi del budget cap di 145 milioni di dollari, abbassato a 140 milioni per l’anno del 2022 per il limite delle uscite dei team. Di qui, la Williams ha rimediato fornendo poi la documentazione necessaria che occorreva da consegnare entro la fine di Marzo 2022. Ma alla fine ha anche dovuto coprire i costi del processo di amministrazione della spesa.

Il regolamento del Cost Cap e il budget cap

La Cost Cap Administration è chi monitora il regolamento finanziario, chiamato budget cap, in teoria è simile a quello già presente nei campionati americani Nba. Il budget cap, limita le possibilità di spesa dei team in modo che le scuderie possano sopravvivere economicamente, ma come funziona? Una regola introdotta nel 2021 pari a 145 milioni di dollari che permette di scendere di 5 milioni in ognuno dei due campionati successivi. Non c’è una cifra stabilita ma un incremento di un milione di dollari per ogni partita o corsa fatta sulla quota fissata di 21 GP. Quindi, il budget cap del 2022 è di 142 milioni di dollari di denaro speso per la monoposto per il marketing e soprattutto per gli stipendi dei piloti automobilistici. Tutto questo per ciò, permette ai team più ricchi di mantenere assunzioni o versamenti anticipati di operai e collaboratori.

La Williams

La scuderia di Alexander Albon e Nicholas Latifi della Mercedes hanno dichiarato alla Fia di aver fatto il possibile per non violare il regolamento. Ma oltre ad ammettere la violazione la scuderia della Mercedes quindi deve raggiungere un Accepted Breach Agreement compreso il pagamento dei 25 milioni di dollari entro il giorno del 31 Maggio. Tuttavia per aver riconosciuto la violazione, la Fia potrebbe fare un ulteriore sconto alla Williams con una sanzione di 23 mila euro da pagare entro 30 giorni. Alexander Albon Nicholas Latifi ed il team della Mercedes sicuramente dovranno provvedere immediatamente se già non è stato tutto pagato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *