Venmo app e il progetto crypto interno a Paypal

Nel mondo Paypal ma con un app separata dal famoso portafoglio elettronico online arriva una bella notizia per gli investitori e utilizzatori di criptovalute. La società ha introdotto il servizio dedicato alle monete virtuali, su Vemno si potranno acquistare, vendere e scambiare ma prima di parlare di ciò vediamo storia e prodotti dell’app in descrizione.

Che cos’è Venmo e quali sono i suoi prodotti

Al momento della scrittura Venmo non era raggiungibile, la scritta indicava un sovraccarico del server forse conseguente alle notizie di questi giorni sulle criptovlute. L’app nacque 12 anni fa, 2009, anno in cui vennero creati nche i Bitcoin. I fondatori sono Andrew Kortina e Iqram Magdon Ismail, l’azienda sviluppatrice Venmo LLC filiale di Paypal.

Venmo può essere installata come app su sistema operativo Androdi e iOS tramite store di riferimento. Gli utenti possono creare un account da utilizzare per trasferire soldi utilizzando solo l’app del cellulare. Il servizio è disponibile solo per gli Stati Uniti, in Italia esistno altre app simili o altrimenti il portafoglio elettronico Paypal.

Venmo nacque dall’esigenza di amici che volevano creare una sorta di salvadanaio comune per bollette, biglietti per il cinema, cene fuori casa, affitto e anche viaggi. Invece di usare Paypal volevano qualcosa di più mobile, ne nacqua Venmo basato su transizione peer to peer, purtroppo questo sistema è stato attaccato e ci sono state accuse di rischi per gli utenti sulla privacy e anche la sicurezza dei dati. L’applicazione e la società hanno retto a questi problemi e sono arrivati ad oggi con l’integrazione delle criptovalute.

Che cos’è Crypto, lo spiega Venmo

Crypto è il nuovo servizio dedicato alle criptovalute su Venmo, i clienti – si legge – possono ora acquistare, detenere e vendere monete virtuali all’interno dell’app partendo da un minimo di 1 euro.

Il lancio del servizio di crittografia per criptovalute aprirà un mondo di servizi e possibilità a ben oltre settanta milioni di utenti, questo è il numero di persone presenti in Venmo dichiarate dalla società che nel 2018 registro ben 159 miliardi di transizioni.

Crypto è il nome di un viaggio che possono iniziare i clienti in un settore di tecnofinanza complicato e dinamico, sempre al centro di cronaca e attualità. I clienti attraverso Venmo possono visualizzare le tendenze delle criptovalute prima di acquistarle e venderle, le operazioni sono supportate da videoguide e tante informazioni utili per i clienti. Il bacino di criptovalute sarà amplio ma intanto la società ha deciso di iniziare da quattro valute importanti: Bitcoin, Ethereum, Litecoin e Bitcoin Cash. Chissà se un giorno verrà integrata anche Dogecoin, la cripto sostenuta da Elon Musk tra i fondatori di Paypal.

Criptovalute dove iniziare

I Bitcoin hanno un sito ufficiale e istituzionale che spiega agli utenti poco esperti che cosa sono, come ottenerli e dove usarli. Così fanno anche altre società creatrici di criptovalute e fanno realtà private che hanno deciso di investire e credere nelle nuove monete e i sistemi di transizioni non centrali e basati su criptografia. C’è ad esempio questo portale di scommesse e giochi da casinò, www.wildtornado.info, che oltre a promuovere un ambiente digitale sicuro spiega nei dettagli il funzionamento dei bitcoin.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *